Un nostro slogan recita: donare sangue: una scelta per gli altri, una scelta per se stessi. In questa essenza c’è la risposta alla domanda. A livello individuale si ha la gratificazione morale di concorrere alla soluzione di un grave problema e l’orgoglio di appartenere ad una componente attiva del volontariato socio-sanitario decisiva per la costruzione del sistema trasfusionale. Inoltre, donare regolarmente sangue garantisce al donatore un controllo costante del proprio stato di salute attraverso visite mediche ed accurati esami di laboratorio eseguiti ad ogni prelievo. Inoltre:

  • Grazie al suo elevato numero di donatori garantisce l’assistenza trasfusionale a tutti, a discapito del mercato nero di sangue
  • La sua organizzazione, molto capillare sul territorio (3.180 sedi Comunali, 111 sedi Provinciali, 22 sedi Regionali), fa rispondere con maggiore efficienza ai servizi richiesti dal Centro Nazionale e dai Centri Regionali Sangue e consente un’ottimale programmazione
  • Il sangue dei donatori volontari e periodici riduce al massimo il rischio trasfusionale derivante dall’utilizzo di sangue donato da donatori sporadici o il rischio di importare nuove malattie con il sangue proveniente dall’estero
  • Garantisce un risparmio di svariati milioni di euro l’anno sia per le attività rese che, se svolte dal sistema pubblico, costerebbero molto di più, sia per l’approvvigionamento di plasmaderivati che andrebbero altrimenti acquistati all’estero
  • Protegge il donatore e tutela il ricevente facendo medicina preventiva e accurati controlli

Go to top